Israel De Benedetti, a relative of Lele and Gabriella, also took part in the seminary at Tel Broshim and appears in the Haggadah by his Italian name- Corado. Together with Gabriella he also joined Kibbutz Ruhama, and although he served in all sorts of official positions that forced him to live outside of the kibbutz, he always returned to it.

 

His daughter, Arela Kedem, is a mosaics artist. She knew Lele all her life and remembers that as a child she didn’t like his works very much… they scared her. Later in life when she became an artist herself, she found great inspiration in Lele’s works. As tribute to him, she made a series of mosaics based on his works. The colorful glass and ceramics share the same vibrancy of Lele’s own paints- strong, bright! the texture of her materials also resemble Lele’s use of patterns and different materials for his own works.

Israel DeBenedetti, parente di Lele e di Gabriella, era parte anche lui dell'hakhsharah di Tel Broshim, e nell'haggadah compare col suo nome italiano, Corrado. Venuto a Ruhama con Gabriella, rimase sempre di baseal kibbuz, nonostante le sue  molte cariche ufficiali, che lo portarono a vivere temporaneamente a Tel Aviv o in Italia. Una delle figlie sue e di Shoshanna z"l, nate e cresciute in kibbutz, si chiama Erela Kedem, ed è un' artista che lavora col mosaico. Erela racconta che, da bambina, aveva paura dei disegni di Lele, con i loro personaggi pieni di colori e di fantasia. Con il passare degli anni e con lo svilupparsi della sua carriera artistica, Lele divenne  per lei fonte d'ispirazione e modello da imitare. Ci fu anche tra loro una collaborazione, quando Erela pubblicò un libro di poesie per bambini con le  illustrazioni fatte da Lele.

In occasione del centenario della nascita di Lele, Erela ha creato una serie di mosaici,  basati sui personaggi creati da Lele, alcuni dei quali si possono vedere qui.  I colori delle tessere di vetro e di ceramica sono proprio i colori di Lele, forti e pieni di riflessi, come anche le superfici diverse ricordano i suoi amati collages.

Arella Kedem, Glass mosaics based on Lele's works. Israel, 2020. 
1.png
1.png